sabato 3 dicembre 2011

La zuppa inglese

Non sto a raccontarvi come si fa la zuppa inglese. Tutti la conoscono. Però, vorrei fare la maestrina e dare alcuni suggerimenti affinchè riesca eccellente.
1 - I savoiardi vanno inzuppati quel tanto che basta, non una goccia di più.
2 - Vanno inzuppati per metà con il rhum e per metà con l'alkermes. Per inciso, lo sapevate che per fare quest'ultimo usavano la cocciniglia?
3 - I due liquori non devono essere di qualità scadente. Altrimenti, il sapore del dolce é compromesso. E l'alkermes, specialmente, farà solo da colorante e ricorderà vagamente il caratteristico sapore.
4 - La crema va ben insaporita con rhum e buccia di limone. Altrimenti saprà solo di uovo.
Io, la mia zuppetta inglese, l'avevo surgelata e quindi ho potuto sformarla (e ha retto in forma fino a quando l'ho portata a tavola). Quello che sembra... parmigiano é, ovvio, zucchero al velo. Non serve ma l'aspetto del mio dolce mi pareva troppo rosso! La decorazione poi non c'entra nulla. Forse si riconoscono dei corbezzoli: ero appena tornata dalla campagna e avevo colto i primi quasi maturi. Un avvenimento poiché li aspettavo da 5 anni...

1 commento:

  1. Da noi fanno il gelato...comunque golosa la tua zuppa...ciao.

    RispondiElimina